“Come eravamo”…

Il tema odierno della sfilata maschile….dite la vostra

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Tags , ,

95 Commenti per “Come eravamo”…

  1. Silvia scrive:

    Ma voi fareste dirimere una controversia a una come Elga? Tornando alla sua presenza nel programma io non la reggo piu’ , ma quanto presuntuosa e’? Si vanta sempre della sua razionalita’ e logica ma e’ solo offensiva cafona e ci va giu’ pesante con le parole come …..io ci andrei piano con certe parole A me Maria piace molto ma vorrei che davanti a certe frasi e insulti mettesse un freno!!

  2. carlotta30 scrive:

    Tutti, o quasi, contro Elga!!! ma il tema non era la sfilata degli over??? tutti gli argomenti son buoni per inveire contro di lei. Sarà che invece a me lei piace, lascio perdere e commento l’argomento di riferimento: come eravamo. L’argomento della sfilata dava spazio alla memoria soggettiva ed ognuno poteva esprimersi in base alla propria esperienza. Quelli che mi sono piaciuti di più sono stati Rocco e Remo perché ritornando alle proprie origini, hanno riprodotto l’esperienza passata localizzandola nello spazio e nel tempo. Riconoscere le proprie origine è avere memoria individuale che dà linfa vitale alla memoria storica. BRAVI !!!

  3. margot bishop scrive:

    Incommentabile la elga del piffero che trova spunti, sempre inopportuni, per apparire e fare la protagonista, ma poi urla a Barbara, “la telecamera è lì”,,,,,,
    Il bue che dice cornuto all’asino.
    Ma una “signora” di “classe” come lei che ci sta a fare in quel gallinaio urlante, se non unire il suo becco allo schiamazzo?

  4. franco61 scrive:

    Sono d’acccordo con La signora Maria , , si Tina grande , gli insulti/parolaccie vanno oltre .
    Io non credo che lei difende la Elba , solamente che Tina e andata oltre il “norm”.

  5. ILARY scrive:

    la pringipessa tina…. li pecuri ….. la signora degli stivali….ah burinaaaaaaaaaaaaaaaaa
    serpe…. grande tina sei unica. bacio a tina sei la vergogna del dialetto umbro io ho solo parenti umbri e li adoro ma da che parte arrivi miss cecilia …..prrrrrrrrrrrrrr

  6. anna mizar scrive:

    Maria62, come al solito perdi l’occasione per tacere una buona volta per tutte: la rissa la crea ad arte quella tua cara amica che difendi inutilmente; e diro’ di piu’: la studia a tavolino con quei “quattro compari “scientemente per creare movimento a suo favore… Per quanto mi riguarda,sono sempre stata contro la violenza sia fisica, che verbale, ma quello a cui assisto tutti i giorni e’ un continuo logorio di nervi. Questa e’ violenza che come dici tu, manda a rotoli il mondo.Infine un suggerimento: quando apri bocca ,pensa prima e poi parli. Chi tu sia sia…

    • giopi scrive:

      e meno male sei contro la violenza… (che per esteso si può intendere anche come tolleranza e rispetto per chi non vede le cose come te, esprimendo sempre con garbo la propria visione)

    • maria62 scrive:

      oh bella, ma da che pulpito vien la predica! Sei per caso la Tina poco autoironica? Io non ho amiche in trasmissione, non giudico nessuno e cerco di esser obiettiva! quando scrivo dico ciò che penso e non credo di maltrattare nessuno! La violenza verbale è partita da te……baci baci e vivi serena ;)

      • ele scrive:

        ohibò!! maria62 hai riscaldato gli animi!! :-D ciao ragazze!

        • maria62 scrive:

          mi garb assai esser così ri.cercata..ahahahha…..peccato che la signora Tina avrà bisogno di … la sera ( il lavoro non le stanca le membra ma le stropiccia il neurone) ^___________^

  7. anna mizar scrive:

    Mara62, traduci con parole tue il concetto di tutto cio’: come stanno le cose?

    • maria62 scrive:

      quali cose anna mizar in arte Tina????? sii semplice e schietta, sei entrata per creare scontro verbale con me= hai trovato un masso………scansati !

      • anna mizar scrive:

        Cara Maria62 ecco perche’ il mondo va a rotoli: perche’ tutti sospettano di tutti. Non c’ e’ capacita’ di ascolto ne’ di comprensione. Sara’ perche’ la mia attivita’ professionale, mi spinge ad analizzare tutto: non solo le azioni ,ma anche pensieri scritti, anche attraverso la punteggiatura studio il carattere e il comportamento. Sono spiacente, ma non sono Tina , magari avessi la sua notorieta’ anche se nell mio piccolo sono conosciuta…ma se potessi scegliere, preferirei esserei la padrona di casa per il ruolo che copre. Ad ogni modo, non sono estimatrice di Tina e se vai sulle pagine di fb che la ritraggono, i miei commenti non sono felici, stanne certa.

        • ValeV. scrive:

          Ti occupi forse di business writing? Se, invece, tu fossi un’esperta di grafologia ti chiederei a quale fenomeno psicotico equivale l’utilizzo dell’apostrofo al posto dell’accento. Certa di non averti creato un breakdown dell’autostima, resto in attesa di chiarimenti in merito!

          • maria62 scrive:

            io mi ero fermata al po’……ma quì c’è da analizzare e non grafologicamente (cosa di cui mi occupo frequentemente) anche lo scritto e di conseguenza l’animo non poco quieto……

        • maria62 scrive:

          Uh santa mater….votate antonio, votate antonio……! Io principalmente analizzo me stessa……. ma non credo sia questo il sito adatto..Non ti consiglio di apprezzarmi per la punteggiatura, scappa il ditino e potrei diventare un Killer, oppure un hacker….o peggio ancora una schizofrenica……mai giudicare dallo scritto sul web! vorrei vedere grafologicamnte parlando la tua scrittura ………..ed anche fosse mai giudicherei ma trarrei delle conclusioni (personali) tratte dal metodo moretti….(mio personale studio)….se poi il tuo apprezzare tina e il suo plus valore aggiunto ti porta a questi apprezzamenti..su di me. (no comment) Notte serena…….

  8. anna mizar scrive:

    Maria62 cerca di essere meno spocchiosa ed ogni tanto, se ti riesce, di’ cose intelligenti.
    Quando mai ignorare e’ sintomo d’intelligenza? Ignorare = verbo Ignoranza= sostantivo: apre un mondo pericoloso che genera tutti i mali. E’ anche nel dogma della chiesa che l’uomo non deve ignorare, ma accogliere , comprendere e condividere. Se ritieni che l’atteggiamento maleducato avuto da Elga uscendo dallo studio ,sia stato giusto per ” ignorare l’esternazioni di Tina, allora ti sbagli, perche’ e’ cosa buona e giusta fermarsi ad ascoltare gli altri quello che vedono in te cercando di prendere per buono tutte le critiche che ti fanno . Questo serve a capire i propri errori, cercando di non ripeterli. A casa mia si fa cosi’. Nella tua come si fa?

    • Ilaria scrive:

      Nn so a casa di Maria ma a casa mia si da peso alle critiche qnd qst sono oculate mirate e costruttive, sbraitare parolacce e offese inconsistenti è atteggiamento orfano di contenuti, indipendentemente da simpatie e antipatie.
      E cmq, il pesce si vende al mercato e nn in tv.

    • maria62 scrive:

      ignoro gli ignoranti. Vado per la mia strada, seguo il mio pensiero…e chi mi ama mi segua….! Non accetto che mi si dica e mi si faccia il “verso” per un’inflessione dialettale ma adoro replicare se e quando dall’altro capo del filo vi è chi m1interessa…….con te passo e chiudo…..quì!