La scelta di Marco

Marco scelta

Anche per lui è arrivato il giorno “fatale”e il tronista vive con emozione tutto ciò che lo attende…

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Tags ,

51 Commenti per La scelta di Marco

  1. Daniela scrive:

    In bocca al lupo per un fantastico percorso insieme, siete entrambi bellissimi e nn solo fisicamente bacioni

  2. mariateresa scrive:

    La scelta di Marco è inspiegabile ed inguardabile, per mesi ha dimostrato un interesse per Noemi, oggi scegliendo Beatrice(la grande giocatrice prima Luca e poi Marco), si dimostra per quello che probabilmente è: FINTO, FALSO, FASULLO E CALCOLATORE. Che delusione per Noemi, che aveva investito e dato tanto, Marco il bravo ragazzo è come tutti gli altri, non ha ascoltato il cuore, ma ha calcolato freddamente quante serate potevano arrivare con questa unione. Noemi merita un ragazzo, che la ami completamente e senza riserve, perché è vera e sincera, e io le auguro il meglio dalla vita

  3. Ilaria scrive:

    MAI SCELTA FU MENO EMOZIONANTE…

  4. viviana scrive:

    Bella donna Beatriace, bella e ammaliante ….tutte vorrebbero essere come lei… dite la verità. Le donne così si possono permettre tutto.

  5. emanuela scrive:

    ba sembra che la signorina Beatrice non era molto contenta che l ha scelta,forse puntava altro o sperava il trono, avrebbe fatto il suo pianto isterico e la nostra maria la accompagnava su il trono rosso mano nella mano..ihih

  6. ornella scrive:

    Marco mi ha veramente deluso: ha fatto un trono bellissimo con Noemi e quando erano insieme trasmettevano complicità, dolcezza, sentimento. Di punto in bianco ha virato verso Beatrice indotto forse dall’ illusione di poter fare qualche serata in più nelle discoteche della sua famiglia. La scelta di oggi è stata sicuramente tra le più incomprensibili e anche il regalo delle scarpette mi pare una forzatura dettata dal voler apparire per l’ ennesima volta il bravo ragazzo che non ha pregiudizi verso il vissuto di una donna. Non serviva Marco abbiamo capito che non sei quello che sembri.